Non si correranno il Palio di Siena del 2 luglio e quello dell’Assunta del 16 agosto

A Siena non si correranno il Palio di Siena del 2 luglio e quello dell’Assunta, del 16 agosto 2020. E’ la prima volta che accade dalla Seconda Guerra Mondiale. La decisione è stata presa nel corso di una riunione in Palazzo pubblico tra il sindaco Luigi De Mossi, il magistrato delle contrade, i Priori delle 17 contrade, il decano e il vice decano dei capitani. Ad annunciare l’annullamento è stato il magistrato delle contrade Claudio Rossi.

L’attività nelle contrade – è stato spiegato – riprenderà dopo la definizione di un protocollo tra comune e prefettura. La prima volta che non si corse un Palio fu il 16 agosto del 1723 per la morte del Granduca Ferdinando II di Toscana. Un altro annullamento avvenne nel 1855 per l’epidemia di colera. L’ultima volta che a Siena non si è corso il Palio è stato nel 1944 a causa della guerra.