Il miele e i suoi effetti benefici per il corpo

Il miele è una sostanza zuccherina che presenta una consistenza vischiosa di colore giallastro. È una specie di sciroppo liquido e dolce ed è tra gli alimenti che apportano importanti benefici al corpo. Viene prodotto dalle api e da pochi altri insetti a loro simili che succhiando il nettare dai fiori e mischiandolo agli enzimi che esse stesse producono, lo trasformano in miele, dopo averlo lasciato per determinato periodo a maturare nelle fave dell’alveare.

Essendo anche un alimento è altamente energetico, è anche un alimento speciale dato che deve le sue caratteristiche al contributo esclusivo della natura. L’apicoltore lo estrae e lo rende disponibile per il consumatore. Ha un’alta percentuale di zuccheri che lo compongono pari all’80%, si tratta per lo più di fruttosio e glucosio, per il 17% è costituito da acqua e il restante 3% da altre sostanze tra cui sali minerali, polifenoli, sostanze aromatiche.

Il miele e i diversi tipi prodotti dalla natura

Dalla natura vengono offerti diverse varietà di questo prodotto. Le differenze che ci sono tra un tipo  e un altro, sono dovute essenzialmente alla differenza che c’è tra il nettare o della melata di origine. La differenza consiste inoltre nel rapporto quantitativo tra i componenti principali che lo contraddistinguono cioè gli zuccheri e l’acqua che sono presenti in percentuale più alta. Le varietà sono differenti per aspetto, consistenza, sapore, odore, poprietà. Si diversifica per il tipo di fiore da cui viene succhiato il nettare.

Il miele: tante varietà e differenti proprietà benefiche

Alcuni tra i principali tipi che vengono prodotti sono: miele d’acacia che deriva appunto dall‘acacia, un genere di piante arboree delle Leguminose. È noto per le sue proprietà lassative, antinfiammatorie, è disintossicante per il fegato ed è contro l’acidità di stomaco. Il miele d’agrumi deriva dai fiori delle piante come arancio, bergamotto, cedro. Tra le sue qualità è noto per la cicatrizzazione delle ulcere, è antispasmoidico, in più è un ottimo sedativo contro l’insonnia. Il miele d’eucalipto, che deriva appunto dall’eucalipto, è noto per la sua natura antibiotica, è antiasmatico e anticatarrale. Il miele di castagno, deriva dal castagno, favorisce la circolazione del sangue, è antispasmodico, astringente ed è un ottimo disinfettante per le vie urinarie. Il miele di lavanda è conosciuto come calmante, è antispasmodico e leggermente analgesico. È utile contro il mal di testa e le vertigini.

Il miele di tiglio è sedativo, è utile per i dolori mestruali per il suo effetto calmante, inoltre è diuretico e digestivo. È indicato contro l’insonnia e l’irritabilità. Il miele di timo è antisettico, calmante e febbrifugo, inoltre è indicato per chi è debole di reni. Il miele millefiori che è tra i più noti è utile nel trattamento dell’influenza e della tosse in quanto è un ottimo decongestionante e calmante. Aumenta la potenza fisica e la resistenza. Protegge e disintossica il fegato ed ha una funzione regolatrice e stimolante per l’apparato digerente. È diuretico ed antianemico ed è noto per contribuire a fissare calcio e magnesio nelle ossa.