Trucco permanente a Roma: il microblading visto dagli esperti

Le donne sono molto attente a tutte le novità in materia di trucco permanente. A Roma sono tantissime le signore che si rivolgono ai centri specializzati nel trucco semipermanente. Chi cerca sul web alla voce trucco permanente Roma ha modo di farsi un quadro interessante di tutti i professionisti del settore e delle novità del 2018, di orientarsi in un ambito molto vasto e in continua espansione e sperimentazione.

Trucco permanente Roma: dove

Su truccopermanenteroma.com ad esempio è possibile trovare tutti i professionisti del settore nella città di Roma e i relativi costi. Sul portale dedicato al make-up permanente a Roma si trovano tutte le referenze professionali e le foto dei lavori eseguiti. Il portale menzionato è uno strumento interessante per scegliere in modo intelligente il professionista a cui affidarsi.

Chi opera in questo campo deve essere bravo, serio e competente. Il trucco permanente si applica, infatti, nell’estetica per rettificare delle imperfezioni o asimmetrie del viso, soprattutto in relazione alla forma di labbra, sopracciglia e occhi.

Il make-up semipermanente è impiegato anche nel paramedicale. In questo caso la micropigmentazione diventa trattamento integrativo all’intervento chirurgico ad esempio nel camuflage di cicatrici.

Trucco permanente: il microblading

Una delle tecniche molto richieste, soprattutto nella Capitale, è il microblading. Si tratta di una tecnica manuale che però non si adatta a tutte le pelli. Quelle grasse e spesse ad esempio non sono predisposte al trattamento. Attraverso il microblading si ottendono peli naturali e molto sottili per gli interventi sulle sopracciglia. E’ possibile anche applicarlo per le labbra impiegando una tecnica ibrida. Le tecniche sono differenti e solo i migliori professionisti possono consigliare adeguatamente su quale orientarsi. Solo professionisti del make-up permanente sono in grado di assicurare un trattamento che soddisfa l’aspettativa della cliente.

Si può praticare l’hybrid brow, un mix di microblading e ombreggiatura per avere un effetto 3D. E’ possibile sottoporsi al diamant blading o black per ottenere peli molto più sottili rispetto al microblading tradizionale. Per eseguire questi trattamenti servono un sapiente mix di preparazione, talento naturale e dedizione.

Quando si esegue il microblanding si avverte la sensazione di un lieve graffio. La percezione del fastidio è piuttosto soggettiva. Nel caso del diamant blading non si percepisce fastidio. Le tecniche sono tutte e due manuali. Nel microblading ci sono aghi in fila che generano la sensazione di un graffio. Nel Diamant Blading, invece, si trova un diamante vero. Esso provoca un’incisione lieve. La donna si rilassa e si gode un risultato eccellente.