Il fitness alternativo alla palestra: ecco le proposte

Il fitness alternativo alla palestra c’è e propone diverse alternative ad iniziare dalla piscina o dal mare. L’acqua è il migliore centro fitness che si possa immaginare. Non solo il nuoto e l’aquagym ma anche l’hydrobike (bici per pedalare stando a mollo), il nuoto sincronizzato. Si può praticare anche il tapis roulant acquatico. Al maggiore lavoro che l’acqua richiede per ogni esercizio si somma l’effetto drenante e il massaggio prodotto dall’acqua in movimento. L’ultima novità arriva dal Giappone. La Water Walking è una vasca iper-tecnologica che funziona sia da tapis roulant sul quale correre o camminare sia da idromassaggio e relax da seduti.

Il fitness alternativo alla palestra: tutte le proposte

E’ possibile lanciarsi nelle danze. Ballare è un modo per fare attività aerobica senza rendersene conto. I ritmi latino-americani, ma anche la disco, l’hip hop e tanti altri stili sono un modo divertente di fare ginnastica. Ballare migliora il portamento, il senso dell’equilibrio, regala buon umore e, scegliendo le coreografie più scatenate, un ottimo modo per bruciare calorie. Un’attività più mirata è garantita dalla Zumba nelle sue diverse varianti ma anche dalla fit-dance e dalla fit-barre. Queste conciliano alcune tecniche della danza classica a movimenti tipici della ginnastica. Il risultato finale è un pieno di buon umore, una bella ricarica per la nostra autostima e un fisico più tonico e asciutto.

Non è solo un gioco per bambine, ma può trasformarsi in un vero attrezzo ginnico, utile per far lavorare la muscolatura addominale e dorsale, snellire il punto vita e ottener l’agognata pancia piatta. Sono in moltissimi ad aver trasformato questo semplice cerchio di plastica in uno sport, tanto che da alcuni anni si svolge periodicamente un raduno nazionale, l’Italian Hoop Connection, con sessioni di allenamento e masterclass tenute da docenti internazionali.