Intelligenza emotiva: al via ciclo di incontri alla Spezia

Mercoledì 30 ottobre alle 17 alla mediateca Regionale “S. Fregoso” via Firenze, 37 prende il via una serie di 3 incontri organizzati dall’Associazione culturale “La fenice” con il patrocinio del Comune della Spezia. Gli incontri sono organizzati all’interno di una mostra di pittura che dal 25 ottobre al 15 novembre potrà essere visionata alla Mediateca regionale e realizzata da dipinti di pittori spezzini e toscani il cui filo conduttore è l’emozione.

E su questo solco si inseriscono i 3 workshop tenuti dal professore Alberto Caruano che affronteranno e approfondiranno l’affascinante tema dell’Intelligenza Emotiva. Il primo incontro si terrà mercoledì 30 ottobre alle 17 dal titolo “Tu chiamale se vuoi…viaggio blandamente multimediale tra ragione e sentimento.”

Venerdì 8 novembre, ore 17 secondo appuntamento con il workshop “Prove di volo”: dalla “Riflessione” all’azione emozionale- una sfida di chi nella vita ha affrontato competizioni uscendone vincitore per se stesso , ma soprattutto per il prossimo.

Venerdì 15 novembre alle 17 il ciclo di incontri termina con il workshop “Rewind: il tempo, la musica, le emozioni”.”Rewind” è un modo per ripercorrere emozionalmente i più bei momenti della nostra vita, riflettendo sul tempo che passa. Tutti gli incontri sono ad ingresso gratuito.

Alberto Caruana ex docente universitario, giurista e dirigente all’interno di aziende multinazionali, socio e officer di Lion Clubs, ma soprattutto da oltre venti anni appassionato studioso e divulgatore, tramite workshops e conferenze dell’intelligenza emotiva. Tutti i suoi seminari si avvalgono di una metodologia molto controcorrente, essendo in essi utilizzati filmati, musiche, canzoni che conferiscono ad ogni presentazione alti livelli di spettacolarità allo scopo di tenere sempre desta l’attenzione di chi ascolta.

L’associazione culturale “La Fenice” opera nel territorio ligure e tosco-emiliano, ha sede alla Spezia in via Persio n.35, E’ un’ associazione culturale no profit e conta 40 iscritti, tra cui pittori, scultori, poeti e musicisti. Molto significativo il nome scelto: come la fenice, meraviglioso uccello mitologico, rinasce dalle sue stesse ceneri, così l’associazione culturale ha l’intento di contribuire a far rinascere, in questa nostra società ormai troppo tecnologica, un desiderio di conoscenza che abbracci i più vari ambiti della “Cultura” attraverso l’organizzazione e la partecipazione ad eventi artistici, musicali, convegni e promuovere, altresì, momenti di studio e di ricerca. L’intento, pertanto, dell’associazione è quello di una reale “Rinascita” culturale che si concretizzi in diverse attività collaborando con altre associazioni, con le Pro loco, con i Comuni e i Comitati per raggiungere lo scopo di divulgare e incrementare la conoscenza.

Pittori partecipanti: Mimmo Corrado, Pierluigi Orsolini, Giuseppe Biondi, Sandra Beltrami, Emanuela Testa, Graziella Giromini, Ombretta Marchi, Mirella Luciani, Venturini Anna Maria Aurora Giacchero, Elisabetta Parrini, Nico Sgadò, Massimiliano Ferrari, Marco Bartoletti, Clelia Secchi, Spinatelli Mariangela, Sonia Menghi, Giacomo Fazzolari, Daniela Cargioli Cristina Ferrarini, Gianni Mangano, Stefano Evangelisti, Vittorio Nobili, Enrico Tonelli.