Estetista a Messina? Vediamo come si diventa?

Come si diventa estetista? Oggi il mondo dell’estetica sta vedendo una grande crescita d’interesse da parte di uomini e donne. Lavorare in questo settore da buone prospettive di realizzazione professionale. Ma come diventare estetista? Per intraprendere questa professione bisogna sicuramente formarsi in modo adeguato. Ma vediamo nello specifico quali sono i corsi da seguire e come avviarsi alla professione.

Come diventare estetista: i corsi da seguire a Messina

Per diventare estetista è possibile scegliere di seguire tre strade differenti:

  • La scuola per la qualifica estetica: prevede due anni di studio, il corso è realizzato su base regionale. Una volta conseguito è possibile lavorare in qualunque centro estetico in tutta la nazione, ma non è possibile mettersi in proprio.
  • Scuola per l’estetica specializzata: in questo caso è previsto un percorso di tre anni di studio. In questo caso si deve andare all’interno di una scuola professionale e seguire tutto il percorso fino al diploma. Alla fine del percorso scolastico è possibile intraprendere la professione da liberi professionisti.
  • Tre anni di lavoro presso un’estetista: se si lavora per tre anni con l’assunzione all’interno di un centro estetico, successivamente basterà fare il corso di abilitazione professionale per riuscire a diventare un professionista e lavorare anche in proprio e non solo come dipendente.

Come sono organizzati i corsi per diventare estetiste a Messina?

Le scuole per estetiste a Messina di Nicrotra Messina https://nicotramessina.it/ sono riconosciute a livello regionale Sicilia e hanno una durata di minimo due anni e massima di tre. I corsi prevedono 900 ore l’anno per studiare le materie teoriche mentre altre 630 ore sono dedicate alla pratica, per imparare in modo corretto il mestiere di estetista.

Le materie teoriche sono molto importanti e prevedono lo studio di solito della chimica, dell’anatomia, alimentazione, matematica e contabilità, economia, tecnica professionale, inglese e psicologia.

In ambito estetico si studiano anche alcune materie più specifiche che prevedono: fisiologia, cosmetologia, massoterapia, onicotecnica, visagismo.

Oltre alle lezioni pratiche, bisogna aggiungere anche quelle teoriche, che prevedono: trucco base e avanzato, manicure e pedicure estetica, epilazione corpo e viso, tecniche estetiche per il viso, massaggi, lavoro in cabina, uso dei materiali e dei componenti tecnici.

Durante il corso d’estetica bisogna studiare i trattamenti estetici in modo completo per riuscire a imparare al meglio i principali interventi richiesti dal cliente come: il trucco sposa, il make-up da giorno e da sera, la depilazione del corpo, il taglio delle unghie, l’applicazione dei vari smalti, i trattamenti per viso e corpo dedicati alla bellezza della pelle.

Cosa fare dopo aver conseguito l’abilitazione per diventare estetista?

Dopo aver conseguito l’abilitazione per diventare estetista è possibile scegliere d’intraprendere due strade:

  • Trovare lavoro in un centro estetico professionale
  • Aprire un centro estetico con la P.IVA

Nel primo caso basta inviare il proprio curriculum per trovare un lavoro o un apprendistato. Se invece, si desidera aprire un centro estetico si dovrà aprire la P.IVA, una ragione sociale, bisognerà trovare il locale, comprare le attrezzature necessarie, metterlo a norma di legge in ambito sanitario. Dopo di ché si dovrà lavorare alla sua apertura e pubblicizzazione.