Botox e filler alle labbra ai minori di 18 anni in Inghilterra

Botox e filler alle labbra vietati ai minori di 18 anni. Succede in Inghilterra per porre un limite ad un uso eccessivo dei ritocchi. Solo lo scorso anno sono stati 41 mila gli interventi con il botox su adolescenti tra i sudditi inglesi. “Nessun bambino ha bisogno di Botox cosmetici o filler e da oggi non potrà più entrare in una clinica o a casa di qualcuno per sottoporsi a una procedura pericolosa e non necessaria che potrebbe rovinargli la vita”. Così la deputata Laura Trott a sostegno dell’iniziativa. La proposta, presentata un anno fa, ora è legge.

La Bbc si è battuta per questa restrizione ospitando in tv storie di ragazze che si sono sottoposte a interventi estetici riportando conseguenze gravi. Laura Brooks nel dicembre 2020 ha fatto ricorso alla chirurgia per rendere le labbra più piene, ma qualcosa è andato storto. “Il mio labbro era massiccio e nero e la parte inferiore era piena di sangue. Non sapevo cosa fare”, sono le parole di Laura, che a distanza di mesi ancora porta sul volto le conseguenze dei filler dermici.

La legge non risolverà i problemi del settore ma mira a tutelare i minori. Nel Regno Unito infatti non è necessaria una qualifica o formazione specializzante per svolgere i piccoli interventi estetici. “Troppe persone sono state lasciate emotivamente e fisicamente segnate dalla loro esperienza, che necessitano di cure mediche dopo procedure cosmetiche fallite”, spiega Maria Caulfield, ministro della sicurezza dei pazienti.