Ospiti non sempre graditi: come tenere lontani i gechi

In natura tanti animali sono utili all’uomo. È il caso dei gechi, innocui e utili contro le zanzare e altri insetti. Tuttavia non sempre la visita in giardino o in casa è gradita. Con l’arrivo del caldo è frequente fare i conti con questi animaletti, molto simili esteticamente alle lucertole. Si possono però distinguere da alcune caratteristiche. Il geco è meno lungo, non hanno la coda sottile e lunga come quella delle lucertole e a contraddistinguerli è la pelle maculata.

Alcuni gechi sono in grado di mimetizzarsi. Trovano come nascondiglio gli angoli dei balconi o i vasi. Il loro colore è verdognolo, rossiccio, grigiastro. I gechi notturni vedono benissimo nell’oscurità, si nutrono di frutta, di insetti, di nettare. Alleati contro mosche, falene, zanzare e altri insetti fastidiosi. Quando individuano la preda rimangono fermi per poi scattare rapidi e mangiarla. Grazie a dei cuscinetti sulle zampe si arrampicano su superfici verticali lisce, o sui soffitti delle case.

Non è consigliato allontanarli da giardino e balcone. Ma ci sono rimedi naturali per allontanarli senza danneggiarli. Tra i repellenti naturali per tenere lontani i gechi ci sono caffè, aglio e pepe. Basta collocarli agli angoli di balconi e giardini o nelle piante. Ma se il problema persiste e negli spazi esterni della casa si dovessero formare delle colonie di gechi bisogna contattare una ditta di disinfestazione.