A Roma nasce Osservatorio sull’insicurezza alimentare

Nell’ambito delle attività di ricerca avviate per la redazione del Piano Strategico Metropolitano e dell’Agenda metropolitana per lo Sviluppo Sostenibile è stato avviato, in collaborazione con il CURSA, il progetto di un Osservatorio sull’insicurezza Alimentare nella Città Metropolitana di Roma Capitale, che si inserisce nel progetto più ampio dell’Atlante e del Piano del Cibo della CMRC, con la finalità di costruire un osservatorio permanente sui consumi alimentari.

“Il progetto ha visto la creazione di un tavolo di lavoro con tutte le organizzazioni e associazioni presenti sul territorio della Città metropolitana che si occupano di assistenza alimentare e recupero delle eccedenze. Con il loro aiuto e attraverso la raccolta di dati, si sta cercando di ricostruire l’intero sistema dell’aiuto alimentare, per avere una visione integrale degli aiuti ed identificare eventuali punti critici nel sistema. Una fase sperimentale di studio, sta facendo emergere dei dati preoccupanti nel territorio metropolitano, come ha evidenziato l’Atlante del Cibo, ovvero la presenza di una quota importante della popolazione del territorio provinciale che presenta difficoltà ad accedere ad un’alimentazione sana e di qualità.

Per questo abbiamo deciso di costituire un Osservatorio in grado di monitorare il fenomeno della povertà alimentare e l’accesso al cibo sul territorio metropolitano, lavorando al contempo con le associazioni che forniscono l’assistenza alimentare.

Un’altra linea di lavoro si sta occupando dell’analisi dei fondi pubblici e del ruolo delle amministrazioni nel finanziare e fornire l’assistenza alimentare, con l’obiettivo di studiare il meccanismo dei fondi FEAD, capirne i criteri di accesso e l’impatto. Nei prossimi giorni, inoltre, con l’aiuto dei comuni del territorio metropolitano, attraverso la somministrazione di un questionario, si proverà a capire come i fondi pubblici comunali delle varie amministrazioni dell’area metropolitana vengono redistribuiti alle associazioni sul territorio e come le istituzioni si impegnano nel contrasto alla povertà.

L’impegno è superare la frammentazione dei dati disponibili e costruire un quadro il più possibile completo della situazione, utile per l’elaborazione di misure ed azioni di contrasto innovative e più efficaci”.

Questa la dichiarazione di Damiano Pucci, Consigliere Delegato Città metropolitana di Roma.