Capelli fragili: cause e rimedi

Avere capelli fragili e sottili è una problematica che accomuna molti ed è spesso dovuta a fattori di natura genetica o ad agenti esterni che possono provocarne l’indebolimento. Le cause principali che influiscono sull’assottigliamento e la fragilità dei capelli possono essere: periodi di forte stress, terapie farmacologiche aggressive e alimentazione scorretta. Tuttavia per favorire il benessere della nostra chioma, donandole volume e corposità, esistono diversi  rimedi, come optare per un taglio adatto al proprio tipo di capello  e usare uno shampoo  leggero che non appiattisca la capigliatura. Esistono infine prodotti  naturali o sviluppati nei laboratori ad azione rinforzante, specifici per capelli deboli e sottili, come Dercos Neogenic di Vichy fiale fortificanti.

Capelli fragili: perché

La salute dei capelli dipende anche e soprattutto dallo stile di vita e da fattori impossibili da controllare. La capigliatura tende a diventare più sottile e fragile, ad esempio, a causa di cambiamenti ormonali (come patologie di natura tiroidea) o per via di carenze nutrizionale, prima fra tutte l’apporto inadeguato di sali minerali come il ferro. A colpire i capelli, inoltre, sono anche fattori atmosferici e climatici, come vento ed eccessiva esposizione al sole, perciò è molto importante imparare a proteggerli nel modo più corretto.

Rimedi contro i capelli fragili

Molto importante per il benessere dei capelli fragili è la scelta dello shampoo. E’ bene prediligere prodotti volumizzanti che agiscano in maniera completa e profonda, rendendo il capello più spesso e corposo. Sono perfetti i prodotti detergenti dalla formulazione leggera (shampi trasparenti e poco densi). Durante il lavaggio si consiglia di massaggiare con cura lo shampoo su tutta la lunghezza del capello, dal cuoio capelluto alle radici e  risciacquare con attenzione. E’ importante, infine, lavare i capelli frequentemente, anche ogni due giorni, al fine di mantenere più a lungo volume e corposità.
Anche la tintura può aiutare, infatti meches e tinte, se fatte seguendo i tempi e i prodotti giusti, rendono la capigliatura più spessa. La colorazione avvolge i capelli e regala maggiore corposità. Particolarmente consigliato è anche l’uso di lacche e prodotti fissanti in gel, ricchi di agenti volumizzanti, in grado di fissare la piega dando spessore alla chioma, senza appesantirla.

Il taglio ideale

Per i capelli fini è ottimo il carrè che dona volume e pienezza. Molto utili sono anche gli impacchi ricostituenti. Questi rendono i capelli più forti e robusti. Chi invece ha invece capelli radi e fini può provare i trattamenti laser o biostimolanti. Sembra infatti che questi aiutino a disinfettare e a stimolare il cuoio capelluto, favorendo la circolazione del sangue e stimolando la crescita dei capelli.

Le fiale

Molto efficaci sono anche le fiale che agiscono sulle tre fasi di vita del capello: crescita, regressione ed assopimento. Questi prodotti intervengono sul bulbo, rinforzandolo e rallentano la caduta del capello, agendo anche sul follicolo nella fase di assopimento. Solitamente questi trattamenti specifici hanno una durata variabile da un minimo di 2 mesi a un massimo di un anno. I principi attivi contenuti nelle fiale, in genere, consentono di risvegliare il follicolo così che la sua attività vada a rigenerare nuovi capelli, ridonando densità e massa alla chioma.

Capelli fragili: cosa non fare

Attenzione al balsamo, spesso infatti questo tipo di prodotto rende il capello pesante e piatto, attenuando visibilmente il volume. E’ consigliato al contrario l’uso di creme o gel, dalla formulazione leggera, ma idratante, o ancora spray ad azione nutriente e volumizzante da applicare sulla chioma. Si consiglia inoltre di spazzolare i capelli delicatamente e con il pettine più adatto. Infine si suggerisce, a chi ha capelli fragili e particolarmente sottili, di non fare tagli scalati e con le punte sfilate.