Quando fare shopping fa bene alla salute

Quando e perché fare shopping fa bene alla salute. Quali sono gli effetti positivi confutati da studi. Analizziamoli nel post. I benefici sono riscontrabili sullo stress, sull’ansia, sul movimento e sulla felicità. Attenzione però a non finire senza denaro.

Fare shopping fa bene o fa male?

A quanto pare fare acquisti aiuta anche a dimagrire. E’ così per un gruppo di ricercatori del Taiwan’s National Health Research Institute. Insieme alla Monash University di Melbourne hanno condotto un’indagine su 1.900 volontari, maschi e femmine, pubblicata sulla rivista Journal of epidemiology and community health. Tra le persone over 65 che svolgono acquisti almeno sei giorni su sette il tasso di mortalità è inferiore del 28% rispetto a chi spende poco.

L’olandese Rik Pieters dell’università di Tilburg ha provato come lo shopping riduce l’ansia. Un’indagine dell’ateneo del Michigan (USA) ha verificato come un gruppo di persone abbiano riportato ricadute efficaci su tristezza e malinconia. Infatti chi comprava risultava tre volte più felice di chi non acquistava nulla.

Fare shopping fa bene alla salute, non vi sono dubbi

Uscire per qualche ora di shopping può ampliare i suoi effetti sulla sfera sociale, aumentando il tempo con le persone con cui ci troviamo bene che siano partner o amici. Inoltre passeggiare per tre ore consente di bruciare 350 calorie, ben 500 se si evitano ascensori e scale mobili.

Lo shopping però non deve essere compulsivo. Cioè se non rischia di aumentare spese inutili e di perdere il senso della misura, che è il segreto stesso degli effetti benefici. Confrontare i prezzi tiene in forma il cervello. Scovare l’affare consente di tenere in tasca più soldi possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.