Le tisane drenanti

Una tisana drenante è una bevanda la cui composizione è data da un mix di erbe che stimolano la diuresi e riducono così la ritenzione idrica portando all’organismo una serie di benefici come un’immediata sensazione di benessere.

  • Composizione
  • Effetti
  • Assunzione
  • Benefici

Composizione

La composizione di una tisana drenante è completamente naturale poiché prevede l’utilizzo di una serie di erbe la cui formulazione specifica è stata appositamente studiata per diminuire il problema della ritenzione idrica.
In particolare, le sostanze impiegate, hanno dei principi attivi con proprietà antisettiche, disinfettanti e, ovviamente diuretiche permettendo al corpo di ottenere uno sgonfiore visibile.
Alcune erbe, definite droghe, aiutano l’organismo a eliminare le scorie e, essendo ricche di minerali, permettono anche di stimolare una corretta digestione e svolgere una funzione importante per tutto il corpo, ossia una funzione antiossidante.
Nella maggior parte di queste bevande sono presenti tre sostanze: aloe, carciofo e liquirizia. L’aloe diminuisce il senso di fame e protegge lo stomaco, il carciofo aiuta la digestione e la liquirizia promuove l’attività gastroprotettrice e quella eupeptica.
Infine, nella composizione, sono inserite delle erbe che servono a rendere gradevole il sapore. Se l’aroma è troppo amaro è sempre possibile aggiungere degli alimenti correttivi come del succo di limone fresco che migliora il gusto e permette alla vitamina C di svolgere la sua funzione antiossidante.

Effetti

Bere questo tipo di bevanda comporta una serie di effetti positivi all’organismo perché, essendo prevalentemente composte da piante, erbe e radici presenti in natura, il corpo assumerà, grazie ad esse, un’elevata quantità di sali minerali e fibre. Proprio per questo motivo ne trae vantaggio l’intero sistema linfatico che rappresenta lo strumento principale di gestione dell’equilibrio dei liquidi.
Gli effetti si ripercuotono sul corpo nella sua totalità, la persona che assume la sostanza per un periodo di tempo considerevole e in maniera costante, sentirà una sensazione di sgonfiore e verrà eliminato il tipico senso di stanchezza e pesantezza provocato dall’accumulo di liquidi.
L’effetto più evidente è la diminuzione della ritenzione idrica e lo stimolo della diuresi poiché il sistema linfatico agisce sull’apparato renale garantendo un perfetto equilibrio di sali minerali.

Assunzione

L’assunzione di una tisana drenante è molto semplice ma, per fare in modo che la stessa sia efficace al massimo, occorre rispettare una serie di accorgimenti come una dieta sana ed equilibrata e l’abbinamento con una costante attività fisica di tipo moderato.
La bevanda deve essere assunta senza l’aggiunta di zucchero e l’assunzione dovrebbe avvenire al mattino appena svegli o la sera prima di coricarsi a letto.
Per fare in modo che il prodotto sviluppi i suoi effetti al massimo, bisogna rispettare la temperatura di ebollizione consigliata. Se la tisana viene acquistata già preparata, la temperatura è indicata nella confezione mentre, se si acquistano le erbe in appositi negozi, occorre chiedere consiglio all’erborista.
Per un risultato ottimale le erbe dovrebbero rimanere in infusione per un periodo di trenta minuti e, una volta inserita la bustina nella tazza, questa dovrebbe essere coperta per fare in modo che le sostanze volatili si disperdano.
La dose giornaliera ottimale è di una o due tazze al giorno a seconda delle proprie necessità.
Infine, per incrementare gli effetti positivi della bevanda, occorre ridurre l’apporto di sodio nella dieta giornaliera di almeno due grammi al giorno.

Benefici

I benefici ottenibili con l’assunzione di una tisana drenante sono diversi.
In particolare gli infusi per drenare i liquidi permettono di:

  1. Eliminare o comunque ridurre la cellulite che in linea generale viene causata dall’eccesso di liquidi che si depositano nei tessuti superficiali provocando la pelle a buccia di arancia, solchi ed edemi;
  2. Dimagrire eliminando i chili di troppo poiché l’infuso, agendo sulle riserve di liquidi, diminuisce il senso di gonfiore. Inoltre alcune erbe sono composte dalla presenza di fibre le quali hanno un elevato potere saziante per cui sarà ridotto il senso di appetito e la cosiddetta fame nervosa che deriva da picchi glicemici. Alcune erbe, inoltre, riescono ad accelerare il metabolismo permettendo all’organismo di bruciare più velocemente le calorie trasformandole in energia;
  3. Migliorare le funzioni digestive poiché le sostanze rimuovono le scorie e le tossine dal corpo e, i reni, risultano più puliti.

Gli infusi drenanti hanno inoltre ulteriori benefici per l’organismo come quelli di svolgere un valido aiuto nel contrastare gli effetti della sindrome mestruale. Molte donne, infatti, durante questo periodo, soffrono di dolori, gonfiori addominali, nevralgia e irritabilità. Il mix delle erbe e piante utilizzate permettono di sgonfiarsi e, di conseguenza i nervi si rilassano e si distendono.
Infine, le tisane drenanti, possono svolger un ruolo davvero importante nella guarigione di calcoli e cistiti grazie alla la presenza di sali minerali all’interno degli infusi che migliora la circolazione e permette all’organismo di ripristinare il giusto flusso dei liquidi corporei oltre a combattere alcuni batteri che possono causare delle infezioni come per esempio le cistiti.