Dieta mediterranea per dimagrire

La dieta mediterranea fa dimagrire? Cosa dicono gli studi scientifici a riguardo? Continua con la lettura dell’articolo per scoprirlo!

La dieta mediterranea è un piano alimentare, considerato da molti, come una delle diete migliori da seguire per aumentarela salute e il benessere dell’organismo. Questo modello dietetico affonda le sue origini nelle tradizioni alimentari di paesi europei, che si trovano sul mar Mediterraneo. (Italia, Spagna,Grecia).

Quali sono i benefici della dieta mediterranea?

Sono numerose le ricerche che hanno associato il consumo della dieta mediterranea a moltissimi vantaggi per l’organismo. I più noti sono:

  • Prevenzione dei tumori, grazie alla ricchezza di molecole antiossidanti contenuti negli alimenti tipici della dieta mediterranea (frutta, verdura, frutta secca, olio extra vergine d’oliva ecc.)
  • Riduzione delle malattie cardiovascolari
  • Diminuzione dei livelli di colesterolo totale e cattivo nel sangue
  • Minor probabilità di soffrire di patologie neurodegenerative
  • Riduzione del peso corporeo.

La dieta mediterranea fa dimagrire?

La dieta mediterranea più tradizionale favorisce la perdita di peso, dato che è un menù alimentare che si basa su alimenti sani, come verdura, frutta, semi oleosi e legumi, tuttavia, occorre prestare la massima attenzione nel ridurre il consumo di cereali raffinati, vino e carne rossa. Sarebbe meglio adottare una dieta mediterranea prettamente vegana o vegetariana per avere maggiori probabilità di perdere peso.

La ricerca scientifica ha rilevato che gli adulti in sovrappeso che hanno seguito una dieta mediterranea latto-ovo-vegetariana hanno riportato una perdita di peso di circa 7 kg in 2 mesi e mezzo. Inoltre, è stato scoperto che consumare la dieta mediterranea produce un dimagrimento maggiore, rispetto alle diete a basso contenuto di grassi. Questo è dovuto al fatto, che la frutta secca e l’olio extra vergine d’0liva, sebbene siano alimenti ricchi di grassi, inducono anche una maggiore sazietà.

NOTA BENE: Aumentare il consumo di alimenti crudi, come la frutta e la verdura diminuisce drasticamente il rischio di patologie cardiache, diabete di tipo 2 ed ipertensione. Clicca qui e scopri come perdere peso con la dieta proteica.

Quali sono gli alimenti che puoi consumare nella dieta mediterranea?

Gli alimenti tipici della dieta mediterranea sono:

  • Cibi di origine vegetale ricchi di fibre alimentari e vitamine, come la verdura, la frutta, la frutta secca, i legumi e i cereali integrali.
  • Utilizzo dell’olio extra vergine d’oliva per condire i piatti e le insalate
  • Consumo moderato di carne e di pesce
  • Utilizzo di erbe aromatiche per insaporire minestre, e secondi di carne
  • Utilizzo di latticini con moderazione
  • Vino rosso con moderazione

NOTA BENE: Il consumo di dolci, bibite gassate, super alcolici e cibo spazzatura non ha niente a che vedere con le tradizioni alimentari della dieta mediterranea.

Altri suggerimenti per favorire la perdita di peso

Se vuoi dimagrire, ti consiglio caldamente di seguire queste piccole linee guida:

  • Inizia il pasto con un piatto ricco di lattuga o verdure poco caloriche. Iniziare un pasto con la verdura, aumenta la sazietà, riducendo le calorie introdotte. Anche bere una tazza di acqua 15 minuti prima di mangiare può essere un ottimo “trucco” per ridurre l’appetito in modo naturale.
  • Mastica lentamente. Mangiando lentamente il tuo corpo si sazierà prima. La ricerca ha scoperto che consumare un pasto in modo frettoloso aumenta il rischio di consumare calorie eccessive
  • Non magiare il dolce a fine pasto
  • Consuma la frutta durante gli spuntini. Oltre ad essere uno snack salutare, la frutta è anche un alimento povero di zuccheri. Al posto di consumare i biscotti la mattina, potresti consumare una buona mela o una banana.
  • Supporta la dieta con l’esercizio fisico. Per massimizzare la perdita di peso con la dieta mediterranea ti consiglio assolutamente di praticare durante la settimana qualche forma di esercizio fisico, in modo tale da innalzare il tasso metabolico a riposo.