Dormire con il reggiseno si o no? Ecco la risposta

È più indicato dormire con il reggiseno oppure senza? Ci sono le donne che indossano questo indumento anche di notte. Motivo? Temono cedimenti. Altre invece non vedono l’ora di toglierlo per fiondarsi a letto senza costrizioni. Dormire con il reggiseno si o no? Entriamo nel vivo del dibattito.

La dimensione del seno è un fattore determinante per dare una risposta. Le portatrici di big breast si sentono meglio con un sostegno, anche di notte. Invece chi ha un seno piccolo non necessita di dormire con il reggiseno perché lo vede come una costrizione. Chi ha subito un intervento chirurgico al seno avverte l’esigenza di indossare il reggiseno a tutte le ore.

Ma indipendentemente dalle misure del seno, dormire senza reggiseno è la scelta più azzeccata. Durante il sonno la persona si muove e così anche il reggiseno. I movimenti involontari notturni fanno sì che il reggiseno slitti, esercitando una pressione eccessiva nel punto sbagliato. Non è solo fastidioso, ma può anche causare lividi o portare a ulcere. Un modello troppo stretto poi può limitare il flusso intorno al seno e alle ascelle ostacolando le funzioni vitali e il corretto funzionamento dell’apparato linfatico durante la notte.

Chi vuole tenere il reggiseno a tutti i costi può optare per un modello sprovvisto di spalline o imbottiture e modelli senza ferretti invasivi, possibilmente in un materiale traspirante, come micro-modal o cotone. Il reggiseno va lavato frequentemente. Durante il sonno si suda di più e non è consigliabile dormire con lo stesso intimo per più notti di fila.