Le salviette struccanti sono dannose: ecco perché

Le salviette struccanti sono molto utilizzate dalle donne. A fine giornata quando la stanchezza si fa sentire, non si vede l’ora di andare a dormire. L’operazione di struccarsi e applicare l’idratante per nutrire la pelle appare come l’ennesimo obbligo della giornata. A questo punto tantissime donne ricorrono alle salviette struccanti. Sono un metodo veloce per eliminare il make up della giornata senza molte difficoltà. Tuttavia la dermatologa americana Mona Gohara mette in guardia il gentilsesso. Sul sito Style Caster le definisce dannose. Ecco perché.

Le salviette struccanti irritano la pelle

Si strofinano le salviette struccanti sul viso per cancellare i residui di fondotinta, mascara e matita. Il gesto, combinato all’alcool contenuto nei prodotti, tende a creare irritazioni. Se proprio le si vuole acquistare trovare sul web l’INCI del prodotto che si sceglie. Si tratta dell’International Nomenclature of Cosmetic Ingredients. Indica la composizione del prodotto cosmetico con tutti gli ingredienti. Sono diversi i portali e le app che consentono di verificarne la qualità. Basta inserire o il nome stesso del prodotto o quello delle sostanze contenute.

Ostruzione dei pori

Quando si passa la salvietta a volte non ci si sciacqua neanche il viso. Niente di più sbagliato. Il liquido in cui è imbevuto il fazzoletto ostruisce i pori. Infatti favorisce acne e punti neri. Strofinando si diffondono sul viso batteri e residui di make up, che così non si eliminano. Se poi si applica la crema idratante per nutrire la pelle si peggiora la situazione. Non sarà infatti assorbita. Non farà altro che andare a sporcare ancora di più la pelle, rischiando di vanificare l’effetto della pulizia e favorendo l’insorgere delle rughe.

Come pulire la pelle

L’ideale invece sarebbe mettere da parte le salviette struccanti. In alternativa basta usare i dischetti in cotone con un prodotto struccante. Lo si passa sul viso e sul collo. Per chi vive in città si noterò come, oltre al trucco, la pelle sarà ricoperta da una sottile polverina nera. E’ infatti l’effetto determinato dall’inquinamento, dannoso per la salute dell’epidermide. Si va avanti poi sciacquando il viso. Si applica quindi un tonico e infine la crema idratante da notte la sera e da giorno la mattina. L’operazione giornaliera è molto importante per ritardare l’insorgere delle rughe ed evitare brufoli e punti neri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.